Cantina Vino da Incasso

Chi ama il buon vino sa bene che l’esperienza di degustazione rappresenta uno dei piaceri della vita.

Perché sia completamente soddisfacente, però, non basta scegliere la tipologia o la qualità del vino: è necessario che siano state rispettate le giuste modalità di conservazione della bottiglia e che anche il luogo di conservazione scelto sia stato quello più idoneo.
Questi accorgimenti sono di fondamentale importanza, perché consentiranno di apprezzare al massimo i sentori e il sapore tipico e personale di ogni vino, nel momento in cui la bottiglia verrà stappata e si procederà a gustarne il contenuto.I luoghi dedicati all’ideale conservazione del vino sono, da sempre, le cantine: ambienti freschi e mediamente umidi, strutturalmente ventilati in maniera ottimale, che permettono di gestire la temperatura in cui vengono conservate le bottiglie in modo del tutto naturale.Ma, è chiaro, non tutte le case posseggono una cantina, specialmente i moderni appartamenti in città, dove la carenza di spazio può essere un altro limite.

La tecnologia e il progresso, anche in questo campo, ci forniscono un valido aiuto con le cantine da incasso: elettrodomestici simili a frigoriferi, ma con caratteristiche strutturali e funzionali molto diverse dai comuni dispositivi da refrigerazione e assolutamente peculiari nella tecnologia che ne dispone il funzionamento.

Le cantine vino da incasso

Create per venire incontro a chi ha problemi di spazio ma non vuole rinunciare a tenere in casa le sue bottiglie di vino preferite in un luogo esclusivamente dedicato a loro, le cantine da incasso offrono questa possibilità con la certezza che la conservazione sarà sempre e costantemente quella ideale.

In commercio si trovano numerosi modelli di misure e capacità molto diverse, dalle più piccole, capaci di contenere solo poche bottiglie, alle più grandi, dotate di capienza e funzionalità elevatissime.

Esteticamente molto versatili, si adattano spesso ad ogni stile di arredamento e possono essere comunque anche personalizzate, scegliendo una finitura esterna che si allinei con lo stile dell’ambiente e degli arredi in cui vengono inserite.

Sono estremamente funzionali perché al loro interno creano l’ambiente ottimale alla conservazione di qualsiasi tipologia di vino. Alcune di esse, essendo dotate di doppia temperatura interna impostabile in due diverse zone, consentono di refrigerare contemporaneamente anche vini dalle caratteristiche molto diverse fra loro.

Solo a titolo esemplificativo, ad esempio, i vini rossi hanno necessità di una temperatura più elevata rispetto ai bianchi e ai rosè , così come gli spumanti vanno conservati a temperature ancora inferiori.

Un’altra caratteristica, che varia a seconda del tipo di vino, è il tempo di conservazione: mentre i vini novelli possono essere conservati per brevi periodi e andrebbero gustati entro poche settimane dall’imbottigliamento, i bianchi o i rosè conservano inalterate le loro caratteristiche anche fino a due anni, mentre i rossi possono essere lasciati in conservazione, anche finalizzata all’invecchiamento, per un arco di tempo anche di decenni. Questo processo di conservazione differenziata necessita di continuità, per cui la temperatura nella quale il vino viene mantenuto deve sempre rimanere sempre la stessa: il sistema a zona doppia o multi temperatura di alcune cantine risponde in modo ottimale a questa esigenza.

Di seguito, vedremo 3 diverse tipologie di cantine da incasso, con caratteristiche strutturali e funzionali molto differenti fra loro, ma con una finalità comune: quella di ottimizzare la conservazione del vino in casa, qualunque sia lo spazio a disposizione.

3. Klarstein Vinarium

KLARSTEIN Vinarium - Frigorifero per Il Vino, Cantiletta 14 Litri, 4 Bottiglie, 4 Ripiani, Pannello Touch, Montaggio a Parete, Impostazione precisa dai 12 ai 18 Gradi, Nero
15 Recensioni
KLARSTEIN Vinarium - Frigorifero per Il Vino, Cantiletta 14 Litri, 4 Bottiglie, 4 Ripiani, Pannello Touch, Montaggio a Parete, Impostazione precisa dai 12 ai 18 Gradi, Nero
  • Compatto: frigorifero con 14 litri di volume per 4 bottiglie di vino | Raffreddamento perfetto: impostazione precisa dai 12 ai 18 gradi | Silenzioso: rumorosità 38 dB
  • Alta qualità:  porta di vetro a specchio con sensore touch | Montaggio a parete
  • Campo di temperatura: da 12 a 18 gradi | Porta di vetro a specchio con sensore touch | 14 litri di volume utile
  • Il Frigorifero per il Vino Vinarium di Klarstein garantisce in qualsiasi momento il piacere di gustare un bicchiere di vino fresco a casa vostra. Il sensore touch semplice da gestire e collocato sulla parte anteriore consente di impostare la temperatura dai 12 ai 18 gradi. Grazie al suo aspetto esteriore di alta qualità con porta di vetro a specchio e alle sue dimensioni compatte risulta molto elegante.
TEMPERATURA: Temperatura, Impostabile da 12 a 18 gradi °C
CAPIENZA: 4 Bottiglie.
DIMENSIONI: Dimensioni contenute in 14 litri di volume utile, prevede montaggio con staffa a parete e, grazie all’eleganza del suo design, è ideale da collocare nella zona living, alla quale regala un tocco di originalità.
DISPLAY: LCD. Il sensore touch di regolazione per la gestione della temperatura è posto sulla porta in vetro nero a specchio, dotata di maniglia sul bordo laterale esterno, un dettaglio molto raffinato.
CLASSE DI EFFICIENZA: A
RUMORE: Rumorosità piuttosto contenuta (38dB)

Klarstein, storico marchio tedesco, conosciuto nel mondo per la produzione e diffusione di piccoli e grandi elettrodomestici, propone una vasta gamma di cantine e cantinette specifiche per la conservazione del vino dalle più svariate dimensioni.

Qui di seguito illustreremo, però, le caratteristiche di Vinarium, un frigorifero per vino dall’estetica molto diversa rispetto alle tipiche cantinette Klarstein.

Vinarium è infatti un frigorifero da vino compatto e di colore uniforme, visivamente senza stacchi tra la struttura e la porta, con la stessa funzionalità di una cantinetta bicolore, ma con un impatto estetico molto forte grazie all’elegante design e al colore nero.

All’interno monta 4 ripiani fissi su cui è possibile riporre quattro bottiglie di vino in posizione orizzontale.

La maggioranza degli acquirenti rimane colpita dall’estetica originale ed elegante. Viene definito ideale da regalare e, perché no, anche da regalarsi, qualora si voglia dare innovazione all’arredamento di un soggiorno o ad una moderna cucina attrezzata.

Ha un prezzo molto accessibile e una funzionalità altrettanto efficiente.

2. Whirlpool cantinetta vino ARZ000W-LH

Whirlpool ARZ000W-LH cantina vino
  • Whirlpool ARZ000W-LH Conservazione: integrato.
  • Colore della cassa: argento.
  • Colore interno: grigio. Capacità in bottiglie: 33 bottiglie.
  • Intervallo di temperatura (zona 1): 8-16 °C.
TEMPERATURA: Può essere utilizzata in ambienti con temperature comprese tra 16 e 32 gradi e tollera benissimo l’impatto dell’umidità contenuta nell’aria circostante.

La minima temperatura impostabile all’interno è di +5°C mentre la massima è +18°C , pertanto consente la conservazione di vini anche di tipologie molto diverse e di servire, soprattutto nella stagione calda, un vino che sia stato mantenuto alla temperatura ottimale.

CAPIENZA: E’ facilmente collocabile; all’interno è dotata di tre ripiani in legno di quercia regolabili, sui quali possono essere riposte fino a 33 bottiglie da 0,75 l.
DIMENSIONI: Ha dimensioni contenute (596 x 815 x 545 mm).
DISPLAY: Ambiente interno mono zona, quindi funziona a temperatura unica, che può essere programmata tramite comandi meccanici e monitorata attraverso il Display LCD.
CLASSE DI EFFICIENZA: A
RUMORE: Rumorosità contenuta (38 dB)

Whirlpool, produttore di grande esperienza e distribuzione di elettrodomestici sul mercato, ha realizzato la cantinetta vino ideale da collocare in cucina.

Esteticamente molto valida, fianchi e top di un elegante e versatile color argento, ha una bella porta anteriore in vetro nero che filtra la luce solare mentre consente di visionare il contenuto di bottiglie all’interno.

Il suo prezzo rimane nella media dei dispositivi dello stesso genere presenti sul mercato, salvo occasioni di sconti, soprattutto su canali di vendita on line.

Le opinioni degli acquirenti sono concordi nell’apprezzare l’innovativa eleganza del design Flushine e l’accostamento del colore argento della struttura con il nero del vetro con cui è realizzata la porta, dotata di maniglia sempre in colore argento.

Anche se le dimensioni sono ridotte, risulta comunque capiente e funzionale all’uso domestico, risultando particolarmente destinata e gradita al pubblico degli intenditori e degli amanti del vino.

1.Miglior Prodotto: Ip Industrie – Cantina climatizzata da incasso multi temperatura

TEMPERATURA: La temperatura può essere impostata e monitorata per mezzo del pratico termostato digitale, visibile attraverso la grande porta anteriore in doppio vetro temperato con cornice in acciaio inox.

La modalità di refrigerazione è regolabile da un minimo di +4 ad un massimo di +18°C in modo da conservare il vino nella zona della Cantina con la temperatura più adatta alla sua tipologia.

CAPIENZA: Moderna e funzionale, ha al suo interno 7 ripiani in legno rimovibili dove riporre fino a 116 bottiglie da 0,75l e grazie alla possibilità di impostare temperature differenti nelle diverse zone, consente di refrigerare e conservare contemporaneamente i più diversi generi di vino.
DIMENSIONI: Dimensioni importanti (170 x 58 x 60 cm)
DISPLAY: LCD. L’interno è illuminato da luci a LED che mettono in risalto il contenuto e creano un effetto accattivante e suggestivo anche nell’ambiente circostante.
CLASSE DI EFFICIENZA: La classe energetica A assicura consumi contenuti
RUMORE: i suoi 43 dB di rumorosità ne fanno un elettrodomestico mediamente silenzioso.

Una delle migliori cantine da vino sul mercato è la Cantina climatizzata CI401 prodotta da Ip Industrie, rinomato marchio specializzato nel settore degli elettrodomestici deputati alla conservazione del vino.

L’alta tecnologia specificamente studiata, la struttura realizzata con l’utilizzo di materiali di ottima qualità e la funzionalità unita all’eleganza, sono alcune delle caratteristiche di questa grande cantina da incasso multi temperatura.

Permettendo, infatti, la conservazione di vini anche pregiati e con caratteristiche ed esigenze di conservazione molto diverse, nel loro ambiente ottimale per temperatura e grado di umidità, consente di mantenere inalterate tutte le proprietà organolettiche del vino, mantenendolo in un ambiente protetto, indipendente e non condizionato dalla temperatura esterna.

Questa Cantina ha una struttura che la rende facilmente collocabile in ogni ambiente e, grazie alle sue linee essenziali e al suo colore grigio/canna di fucile, ha un’aspetto molto elegante e perfettamente integrabile con qualsiasi stile di arredamento.

Tutti gli acquirenti sono d’accordo nel riconoscere che questa grande Cantina sia un prodotto di qualità e funzionalità superiori: qualcuno la definisce il miglior prodotto del suo genere sul mercato.

Il design minimal è molto gradito anche perché alleggerisce l’impatto visivo dovuto alle sue notevoli dimensioni.

La sua grande capienza e la versatilità di utilizzo, grazie al sistema di refrigerazione in multi temperatura, è particolarmente apprezzata dagli intenditori e dagli amanti del vino.

Il prezzo di vendita è piuttosto alto, ma tutte le recensioni concordano sul fatto che sia assolutamente rapportato all’indiscutibile qualità, sia estetica che funzionale.

Conclusioni e qualche consiglio

Che si tratti di una cantinetta o di un frigorifero per vino, l’opportunità che tutti questi dispositivi offrono è la medesima: conservare in modo ottimale le bottiglie fino al momento di gustarne il contenuto.

Ogni elettrodomestico ha caratteristiche peculiari che lo distinguono dagli altri, anche simili nel genere, per uso e funzionalità, ma tutti richiedono il rispetto di alcune semplici regole di manutenzione.

Bisogna in primo luogo ricordare che le cantinette sono indicate per la conservazione esclusiva del vino o, al massimo, di amari e grappe: non è consigliabile l’uso per conservare altre tipologie di bevande come la birra o i superalcolici, che richiedono temperature di servizio differenti e per le quali le cantinette non sono predisposte.

Rispettare il metodo di collocazione e la destinazione della cantinetta, previsti in sede di progettazione, è altrettanto importante: bisogna sceglierla in base alle esigenze e ai desideri personali, ma accertandosi sempre, prima dell’acquisto, che le sue caratteristiche (anche quelle strutturali) e le esigenze che spingono all’acquisto siano compatibili fra loro: in pratica non si può decidere di appendere al muro una cantinetta da incasso, né appoggiarla su un mobile, così come non è possibile inserire all’interno di una cucina componibile un frigorifero da parete, che deve invece essere appeso.

Accertarsi sempre che, durante l’uso, vengano rispettate le istruzioni e le modalità di gestione relative alle diverse funzioni, previste dal produttore per il dispositivo scelto: ad esempio,

  • Non è consigliabile sovraccaricare una cantinetta con un numero di bottiglie superiore a quello massimo prestabilito, anche perché la temperatura interna non si manterrebbe costante e la resa dell’elettrodomestico non si rivelerebbe ottimale.
  • Scegliere sempre le opzioni che consentono di sfruttare nel giusto modo le potenzialità della cantinetta: disporre le bottiglie sui ripiani in posizione orizzontale, in modo da assicurare il giusto contatto tra vino e tappo, mantiene l’elasticità del sughero e migliora la chiusura delle bottiglie (e, di conseguenza, anche la loro modalità di conservazione).
  • Infine, nell’eventualità del verificarsi di inconvenienti tecnici o di funzionamento, consultare sempre il manuale d’uso fornito dal produttore, evitando iniziative personali che potrebbero rivelarsi inadeguate e danneggiare la cantinetta e assicurandole, invece, in questo modo, una lunga ed efficiente vita.
[Totale:1 Media:5]