Datron Cantinette Vino

I veri appassionati di vino sanno bene che, per gustare al meglio il vino senza rinunciare alle caratteristiche specifiche di ciascuna bottiglia, il segreto è partire dalla giusta conservazione domestica.

Ci si chiede spesso quale sia il posto giusto dove riporre le bottiglie, a che temperatura, con quanta luce… la soluzione sono le Cantinette Vino Datron a libera installazione, grazie alle quali chiunque può trasformare un angolo della sua casa nella sua piccola cantina personale, che sia in cucina, in salotto, in sala da pranzo o persino nella veranda o nel patio esterno!

Le Cantinette Vino si possono installare dappertutto purché ci sia abbastanza spazio attorno per farle “respirare” – senza dimenticare che il loro design italiano così elegante si abbina facilmente a qualsiasi tipologia di arredamento, che sia di stile classico o moderno, dal vintage più nostalgico ad ambienti di ispirazione industriale.

Le cantinette funzionano diversamente rispetto alla semplice funzione di raffreddamento del frigorifero, poiché si tratta di elettrodomestici da utilizzare non per refrigerare ma per il mantenimento delle bottiglie: solo così il vino verrà conservato nel modo giusto, riposando in modo naturale con una temperatura costante, per salvaguardarne aroma e carattere.

Se avete deciso di acquistare una cantinetta per preservare i vostri vini al meglio e fare sempre bella figura con i vostri ospiti, su questo sito verranno recensite le migliori cantinette Datron acquistabili ora su Amazon per orientarvi meglio nella scelta. Vediamole qui di seguito.

Cantinetta Vino Datron, Adatta a 15 Bottiglie, per la casa, a Libera Installazione con Compressore

La prima cantinetta Datron recensita è la più piccola ed economica delle tre che vi proponiamo, ma non per questo meno performante.

Super Offerta 400,00 EUR
Cantinetta Vino Datron, Adatta a 15 Bottiglie, per la casa, a Libera Installazione con Compressore
2 Recensioni

Si tratta di una cantinetta mono temperatura (tra 5° e 14°C) piuttosto compatta che, con 50 cm di altezza, 43 cm di larghezza e 48 cm di profondità, si presenta di dimensioni piuttosto contenute, alla portata di spazi più ristretti e minori esigenze quantitative.

Al suo interno si può inserire una discreta quantità di bottiglie, fino a 16. Attenzione: le bottiglie considerate sono sempre le classiche bordolesi standard (anche dette bordeaux) tenute in orizzontale, mentre per le bottiglie borgognotte il numero scende a 14, ma c’è anche abbastanza spazio sul fondo per tenerne qualcuna in piedi ed è possibile conservare anche bottiglie fuori misura grazie ai ripiani estraibili in legno di faggio.

La cantinetta ha una porta in vetro doppio strato fumè nero che la rende elegantissima (oltre a proteggere il vino dai raggi UV), mentre il maniglione esterno è in inox.

La linea semplice e minimalista la rende perfetta per qualsiasi tipo di ambiente, oltre a occupare poco spazio.

Essendo alimentata a tecnologia statica, può succedere che si crei del ghiaccio all’interno: ciò non crea nessun problema alla conservazione del vino ma se volete evitarlo vi consigliamo di fare attenzione a non appoggiare le bottiglie alle pareti della cantinetta.

La cantinetta descritta possiede inoltre un compressore con sistema anti vibrazione molto utile per proteggere le bottiglie e, infine, non dobbiamo nemmeno temere che i cattivi odori possano raggiungere il vino, grazie ai filtri ai carboni attivi installati nella cantinetta.

Inoltre, questo modello non possiede luce interna né display, quindi la temperatura si regola sul retro.

Nel complesso, la prima cantinetta Datron analizzata è senza dubbio molto versatile grazie alle sue dimensioni ridotte e al design minimalista che la caratterizza, ma garantisce ugualmente buone prestazioni a livello professionale.

Datron Cantinetta Vino, 35 bottiglie bordolesi, monotemperatura, classe A

La seconda cantinetta Datron esaminata ha una capienza più elevata rispetto alla precedente: in questo caso possiamo inserire tranquillamente fino a 35 bottiglie bordolesi da 0.75 cl.

Stesso discorso per quanto riguarda i ripiani in legno di faggio estraibili, una caratteristica classica delle cantinette Datron, che danno la possibilità di stipare senza difficoltà anche bottiglie di misure e forme differenti quando necessario.

Essendo capiente senza comunque occupare troppo spazio (46,5 x 48 x 82,5 centimetri con piedini regolabili), questa cantinetta va benissimo sia per gli ambienti domestici che per la ristorazione.

Si presenta esteriormente con un piacevole design moderno inox con maniglione inox, che si adatta a ogni stile di arredamento, sempre mantenendo una certa eleganza grazie alle rifiniture pregiate e al vetro doppio fumé, che protegge il vino dai raggi UV.

Anche questo modello possiede un compressore anti vibrazione e filtri ai carboni attivi.

L’interno è illuminato da una luce a Led bianca che non danneggia in alcun modo il vino e regala un’aria scenografica ma comunque discreta alla stanza che avete scelto di arredare con la cantinetta. La temperatura si imposta comodamente da 4° a 18°C usando il display digitale posto in alto sulla porta.

Anche in questo caso è bene non mettere le bottiglie a contatto con le pareti della cantinetta, così da evitare la formazione di ghiaccio. Infine è bene segnalare la classe energetica A a bassissimo consumo, altro pregio di questa cantinetta Datron.

Datron Gmbh Vino da 48 Bottiglie, a Compressore

L’ultima cantinetta a vista Datron che vi proponiamo è la più capiente: con i suoi 82 x 550 x 570 centimetri può contenere fino a 48 bottiglie bordolesi, oppure 41 bottiglie borgognotte.

Super Offerta 790,10 EUR

Sotto molti aspetti è simile alla seconda cantinetta Datron recensita: classe energetica A a bassissimo consumo, ripiani in legno di faggio (ben 6) che si possono rimuovere senza difficoltà per fare spazio a bottiglie di altre forme e dimensioni, ampio spazio sul fondo e possibilità di tenere bottiglie anche in piedi, libera installazione, mono temperatura impostabile da 4° a 18°C tramite display digitale installato sulla porta, luce interna a Led bianca e, soprattutto, design elegante di grande effetto.

Quest’ultima cantinetta Datron è perfetta per qualsiasi ambiente in cui si voglia conservare una buona quantità vino in maniera altamente professionale, affidandosi a tecnologie di ultima generazione performanti ma sempre con bassi consumi energetici.

La tecnologia statica tipica di questi elettrodomestici può provocare la formazione di un sottile strato di ghiaccio all’interno della cantinetta, che abbiamo già segnalato non influisca nella conservazione del vino, ma volendo ciò si può comunque evitare facilmente facendo in modo che le bottiglie non tocchino le pareti della stessa, come già spiegato per le altre due recensite.

Nel caso che la creazione di ghiaccio avvenga ugualmente, soprattutto in estate o con aperture continue della porta, si può ovviare al problema semplicemente spegnendo la cantinetta per una giornata, permettendo così al ghiaccio di sciogliersi.

Vi ricordiamo inoltre che nelle cantinette a tecnologia statica è normale avere una differenza di temperatura tra i ripiani inferiori e quelli superiori: ciò è dovuto alla regolare azione del compressore, che immette dall’alto aria fredda che, essendo per sua natura più pesante, tende a scendere nella parte inferiore, mentre l’aria calda si sposta verso l’alto.

Si consiglia perciò in genere di organizzare le cantinette sfruttando questa caratteristica naturale della temperatura, mettendo le bottiglie di vino bianco nella parte inferiore, più fredda, mentre quelle di vino rosso possono essere riposte nella parte superiore, con temperatura più temperata.

Si tratta comunque di una differenza minima che non è quantificabile a priori in quanto soggetta all’influenza di temperatura e umidità esterne e interne, ma può raggiungere anche i 3°C.

Il design moderno di questa cantinetta è caratterizzato da una porta inox in cristallo doppio strato che protegge i vini conservati al suo interno dai raggi UV.

Con il suo design italiano raffinato ed accattivante, la grande capienza e l’alto livello professionale garantito per la buona conservazione dei vini, questa cantinetta Datron è la scelta perfetta per chi cerca una cantinetta per il vino comoda e spaziosa, elegante ma pur sempre accessibile a tutti gli appassionati vinicoli.

Le tre cantinette Datron esaminate si sono rivelate tutte e tre valide scelte per chi vuole conservare i propri vini in maniera altamente professionale e funzionale senza rinunciare a un design d’impatto.

Non si tratta di semplici elettrodomestici ma di veri e propri elementi di design italiano che, grazie all’ampia selezione di diverse misure, chiunque può acquistare per la propria abitazione a seconda delle proprie esigenze economiche, di spazio e di gusto estetico.

La versatilità delle cantinette Datron si riconosce dal fatto che esse siano un’ottima scelta per i professionisti del settore ma possano anche essere un bellissimo regalo per l’appassionato di vini che desidera riservare un angolo della sua casa al suo amore per il vino.

 

Datron cantinetta vino, 170 bottiglie bordolesi, monotemperatura, libera installazione
  • Contiene fino a 170 bottiglie bordolesi, ripiani in legno di faggio estraibili, luce led interna bianca, libera installazione
Super Offerta 460,10 EUR
Cantinetta Vino Datron, Adatta a 38 Bottiglie, per libera installazione, a doppia temperatura
  • Capacità 38 bottiglie Bordolesi - Classe A - Ripiani estraibili
Super Offerta 600,00 EUR
Cantinetta Vino Datron, Adatta a 28 Bottiglie, Cantinetta Vino Frigo Refrigerata, in Acciaio Inox
1 Recensioni
Cantinetta Vino Datron, Adatta a 28 Bottiglie, Cantinetta Vino Frigo Refrigerata, in Acciaio Inox
  • Misura: Altezza 82.5 cm x Larghezza 43 cm x Profondità 48 cm
  • Basso consumo energetico per il massimo del risparmio
  • Adatta alla Libera Installazione
  • Conserva e serve il vino alla giusta temperatura
Super Offerta 400,00 EUR
Cantinetta Vino Datron, Adatta a 15 Bottiglie, per la casa, a Libera Installazione con Compressore
2 Recensioni
[Totale:1 Media:5]